Disponibilità immediata
n/d

MEDEA

Prezzo
IVA 22%
€ 2.004,00
Modello
n/d
Genere
Opera
Anno
2004
Nazionalità
Italia
Durata
136'
Formato
SD 4/3
Regia
Giuseppe Sollazzo
Lingua Disponibile
Italiano o sottotitoli in Inglese, Francese, Spagnolo
Cast
Denia Mazzola Gavazzeni; Carlo Cigni; Elisabetta Scano
Scheda pdf
Locandina in alta qualià

Registrati e aggiungi ai preferiti

Registrati

Trama

 

Libretto di François Benoit Hoffmann

Medea Denia Mazzola Gavazzeni  - (soprano) - Creonte Carlo Cigni  - (basso) - Giasone)Cesare Ruta  - (tenore) - Glauce Elisabetta Scano - (soprano) - Neris Chiara Chialli - (mezzosoprano) -  Conductor Eric Hull - Director Giuseppe Sollazzo - Orchestra of Ente Concerti Marialisa De Carolis  Sassari 

 

Atto I - Davanti al palazzo del Re. Glauce sta facendo i preparativi per il suo matrimonio con Giasone. Questi intende ripudiare Medea, la sua attuale consorte. Lei a suo tempo l'aiutò nell'impresa di rubare il Vello d'oro, tradendo così la sua stessa famiglia, e dalla loro unione nacquero due figli. Medea riesce ad entrare nel palazzo ed incontra Giasone, al quale chiede il ritorno in seno alla famiglia. Lui però rifiuta, allora lei lo maledice e giura vendetta.

Atto II - All'interno del palazzo del Re. Medea vuole vendicarsi; la sua ancella Neris cerca di convincerla a lasciare Corinto. Arriva Creonte che ordina a Medea di abbandonare immediatamente la città. Lei implorando ottiene ancora un giorno da passare con i suoi figli. Incontra ancora Giasone e insieme rievocano i felici momenti del loro amore. Infine Medea ordina all'ancella di recare in dono a Glauce il manto e la corona che ella ebbe da Apoll

Atto III - Tra il palazzo e il tempio. Neris accompagna i due figli al cospetto della loro madre Medea. Dal tempio giungono voci e lamenti: Creonte e Glauce sono morti perché i doni di Medea erano avvelenati. La folla furente si scaglia contro Medea, ma questa, con Neris e i due figli, si rifugia nel tempio. Giasone accorre per arrestarla, ma Neris esce sconvolta dicendo che Medea ha assassinato i loro figli nel tempio. Indi appare Medea, con ancora in mano il pugnale insanguinato e dice a Giasone di aver compiuto la sua giusta vendetta. Sconvolto dal dolore egli muore e Medea rientra nel tempio, mentre questo sta andando in fiamme.



Guarda il trailer

Aggiungi al Carrello
Visite Recenti
Prodotti visitati recentemente
  • MEDEA
     
    MEDEA
     
© Running TV | P.IVA 03446450284
RUNNING TV International Srl
Via Terza Strada 2, 35129, Padova
Tel. +39 049 7800537 - Fax +39 049 7800600
info@runningtv.it